Comune di Sant'Ambrogio di Torino - Provincia di Torino - Piemonte

lunedì 21 maggio 2018

Navigazione del sito

Percorso di navigazione

 Ti trovi in:  Pagine del Comune

SPORTELLO DI MEDIAZIONE




Sito web: www.resolutia.it


A Sant’Ambrogio litigare non è più un problema!

Può capitare a ciascuno di noi di trovarsi coinvolto in un litigio: con il proprio vicino di casa, con qualche familiare, con un amico, con il negoziante di fiducia.

I motivi possono essere tanti: un problema condominiale, un’eredità, una parola detta nel modo sbagliato, un prezzo eccessivo o un difetto nel prodotto acquistato … e la lista potrebbe allungarsi.

Molto spesso queste situazioni danno origine a dei conflitti che, se trascurati o lasciati crescere, possono portare i soggetti coinvolti ad intraprendere la difficile strada del Tribunale, con tempi lunghissimi e spese legali decisamente alte.

A Sant’Ambrogio i cittadini potranno usufruire di un servizio davvero utile per risolvere le proprie liti, senza dover ricorrere al Tribunale: lo Sportello di mediazione civile.

E’ ormai noto come il legislatore italiano abbia introdotto, con il d. lgs. n. 28 del 2010, l’obbligo di ricorrere alla mediazione civile in alcune materie espressamente individuate (condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti, da responsabilità medica e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari), lasciando ai cittadini la possibilità di ricorrervi volontariamente in tutti gli altri casi.

Lo Sportello di mediazione territoriale, proposto dal Comune di Sant’Ambrogio, permetterà a tutti i cittadini di rivolgersi a mediatori qualificati per cercare una soluzione rapida ed economica ai propri conflitti. La procedura è molto semplice: dopo aver richiesto un appuntamento con un mediatore qualificato, se tutte e due le parti in conflitto lo vorranno, potranno incontrarsi dinanzi al mediatore e discutere dei motivi che hanno portato alla nascita del problema.

Il mediatore aiuterà le parti ad esprimere la propria posizione, le proprie ragioni e le proprie priorità, in modo che sia più facile chiarirsi e trovare, insieme, un punto d’incontro per risolvere la controversia.

Chiunque potrà accedere allo Sportello di mediazione territoriale, rivolgendosi direttamente al Comune per ottenere i moduli necessari ad avviare il tentativo di mediazione, in tempi rapidi e con costi chiari e contenuti.


COME ATTIVARE LA PROCEDURA DI MEDIAZIONE:

Per avviare la procedura di mediazione è sufficiente compilare l’apposita domanda – che può essere richiesta presso gli uffici del Comune di Sant’Ambrogio o scaricata dal sito del Comune (www.comune.santambrogioditorino.to.it) – ed inviarla alla Segreteria di Resolutia - SEDE DI PERUGIA - fax 075.7823884

Per qualunque informazione: gestione@resolutia.it




Documenti allegati:
D.Lgs 28/2010 D.Lgs 28/2010 (47,17 KB)


DM 180 e s.m.i. DM 180 e s.m.i. (399,9 KB)


Regolamento RESOLUTIA Regolamento RESOLUTIA (410,98 KB)


Domanda di iscrizione RESOLUTIA Domanda di iscrizione RESOLUTIA (160,26 KB)





Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Sant'Ambrogio di Torino, Piazza XXV Aprile, 4
10057 Sant'Ambrogio di Torino (TO) - Telefono: 011-9324411 Fax: 011-939353
C.F. 86002450012 - P.Iva: 04370450019
E-mail: santambrogio.di.torino@comune.santambrogioditorino.to.it   E-mail certificata: comune.santambrogio.to@legalmail.it